Industria Vicentina
06/07/2013

L’Archivio Bonotto si trasforma in Fondazione e invita Yoko Ono

Allo IUAV, l’artista giapponese sarà protagonista della prima azione pubblica della Fondazione di Luigi Bonotto.



Archivio Bonotto, la collezione di opere d’arte di Luigi Bonotto, fondatore dell’azienda tessile Bonotto spa di Molvena, terminato il percorso di catalogazione di una delle più ricche raccolte europee di opere e documentazioni relative agli artisti Fluxus e alla Poesia Sperimentale, si trasforma in Fondazione e invita Yoko Ono per una conversazione all'Università IUAV di Venezia.

L’evento avrà luogo alla scuola di dottorato di Palazzo Badoer di Venezia il 10 giugno a partire dalle 17 con una lecture dell’artista giapponese che, a seguire, inaugurerà la mostra “I’ll be back”. Quindi avrà luogo la presentazione della prima pubblicazione di Flaneur&Dust, curata da Cristiano Seganfreddo e Luigi Bonotto, intitolata “DREAM” che raccoglie le immagini fotografiche dell’omonima installazione realizzata da Yoko Ono a Venezia nel 2009.

In chiusura un ospite speciale, Gianni Emilio Simonetti, darà vita ad una performance di ‘artificazione’ del cibo Fluxus in una special dinner dedicata a Yoko Ono.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "Transformers: storie di trasformazione": l'Assemblea 2019 del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Vicenza, "Girls in STEM" il progetto del Gruppo Scuola di Confindustria Vicenza

    Confindustria FM

Imprese