Industria Vicentina
02/19/2020

Bottega Veneta chiude il 2019 con un fatturato di 1 miliardo e 167 milioni

Crescita del 5,3% rispetto al 2018. Bene soprattutto i mercati dell’Europa occidentale e del Nord America.



Bottega Veneta, brand del gruppo francese Kering da pochi mesi guidato al nuovo CEO Bartolomeo Rongone, consolida il proprio posizionamento come business d’eccellenza, confermandosi nel “club” delle aziende che superano il miliardo di fatturato.

Il 2019 ha infatti fatto segnare un incremento, rispetto al 2018, del 5,3%, portando la maison con sede a Montebello Vicentino al terzo miglior risultato della propria storia con un fatturato finale pari a 1 miliardo e 167 milioni di euro.

La nota di Kering sottolinea come, dopo performance con alti e bassi nella prima metà dell’anno appena trascorso (-5% nei primi tre mesi dell’anno, +3,4% nei secondi tre, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), il fatturato ha visto una crescita importante nella seconda metà del 2019 (+12,2% nel quarto trimestre e +9,8% nel terzo) grazie all’eccellente accoglienza ricevuta dalle nuove collezioni di Daniel Lee, direttore creativo di Bottega Veneta da luglio 2018.

Le vendite sono state particolarmente buone per i negozi a gestione diretta nei mercati “maturi” come quelli dell’Europa occidentale e del Nord America. Nel mercato retail, poi, è stato il quarto trimestre 2019 a trainare la le performance con una crescita vicina alla doppia cifra.

Il risultato operativo è quindi di 215,2 milioni, inferiore a quello del 2018 a causa degli investimenti operati per le operazioni di trasformazione e rilancio del marchio.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    Confindustria Sette - Domenica 31 maggio 2021

    Confindustria FM

Imprese