Industria Vicentina
01/20/2021

Pasubio: premio straordinario ai dipendenti in cassa integrazione

I positivi risultati economici e finanziari hanno permesso di erogare un premio il cui valore complessivo ammonta ad oltre 700 mila euro.



Nonostante la pandemia abbia determinato anche per Pasubio un prolungato periodo di lockdown ed un impegnativo cammino verso la ripresa, i risultati economici e finanziari preconsuntivi del 2020 segnano un ulteriore miglioramento rispetto agli anni precedenti.

Il Consiglio di Amministrazione della conceria vicentina ha approvato un’ulteriore misura straordinaria a favore dei dipendenti in aggiunta a quella varata qualche mese fa, in piena pandemia, in virtù della quale è stato triplicato il valore del premio di produzione erogato ai lavoratori.

A tutti i dipendenti che, per via del lockdown e dei ridotti ritmi di produzione nei mesi di recupero, sono stati messi in cassa integrazione, l’azienda ha riconosciuto un premio una tantum crescente in maniera proporzionale alle ore di CIG effettuate. L’operazione, il cui valore ammonta ad oltre 700 mila euro, è stata erogata con la retribuzione di dicembre ed è stata salutata con grande favore anche dalle Rappresentanze Sindacali.

Sono particolarmente orgoglioso – dice Luca Pretto, Amministratore Delegato di Pasubio - di questa ulteriore misura straordinaria con la quale voglio esprimere, da parte mia e di tutto il CdA un doveroso “grazie” alla Squadra di tutti i miei collaboratori, nessuno escluso, per la dedizione dimostrata e per gli straordinari sforzi e sacrifici fatti, anche nei momenti più difficili, che ci hanno permesso di conseguire un risultato straordinariamente migliore delle nostre aspettative, pur in un contesto Covid”.

Di fronte ad una delle più grandi calamità della storia – aggiunge Luca Pretto – abbiamo dimostrato di essere una squadra coesa, affiatata e soprattutto antifragile, che non si è accontentata della resilienza ad una situazione avversa; che ha trovato proprio nella straordinaria difficoltà l’impulso e la forza per reagire e migliorarsi, ridisegnando la propria strategia e adattandola alla nuova realtà attuale e prospettica in modo da poter guardare al futuro con ottimismo, ancora più forti e determinati di prima. Siamo coscienti che il percorso di ritorno alla normalità del contesto sanitario e macroeconomico sarà ancora lungo e difficile, ma siamo fiduciosi che facendo leva sui miglioramenti conseguiti, anche in un contesto Covid, sotto il profilo organizzativo, strategico e quindi competitivo, riusciremo a non interrompere il nostro ambizioso piano di crescita e sviluppo”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    Il commento di Luciano Vescovi ai risultati dall'analisi congiunturale del 4° trimestre 2020; I prossimi eventi di Confindustria Vicenza

    Confindustria FM

Imprese