Industria Vicentina
12/20/2017

Vision Lab Apps entra nella top 100 delle migliori startup italiane del 2017

La startup vicentina nata a New York lavora all'applicazione delle tecnologie Wearable e IoT per il miglioramento dei processi industriali.

Simon

Vision Lab Apps, startup innovativa nata a New York nel 2011 ma con cuore operativo a Vicenza, ha centrato la propria ricerca sulle tecnologie Wearable portabili ed indossabili, e sull'Internet of Things (IoT) ovvero l’estensione di internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti, entrambe tecnologie che sono alla base della quarta rivoluzione industriale.

La vocazione internazionale, che ha permesso a Vision Lab Apps di entrare nel “Google Glass Explorer Program”, l’esclusivo progetto di Google che consente alle aziende di lavorare con gli smart glass di Mountain View, nonché la forte spinta all'innovazione, volta soprattutto a implementare e migliorare i processi produttivi delle imprese, sono senz'altro tra gli elementi che hanno contribuito a far ottenere a Vision Lab Apps l'ingresso nella classifica delle 100 migliori sartup del 2017.

Come si legge sulla testata online Startupitalia.eu la selezione ha preso in considerazione fattori misurabili, come ad esempio: i round di finanziamenti, la presenza di almeno un prototipo sul mercato, la presenza internazionale e l'aver vinto una call per startup o contest italiani o internazionali.

In un mercato degli investimenti in startup che, tra gennaio e settembre 2017, ha raccolto 93,8 milioni - come evidenzia la redazione di Startupitalia.eu - Vision Lab Apps conferma quindi il proprio slancio, che fonda le radici nelle competenze multidisciplinari del giovane team, fatto di ingegneri, sviluppatori, designer, comunicatori e psicologi.






© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "Transformers", lunedì 24 giugno l'Assemblea dei Giovani Imprenditori; dati della metalmeccanica vicentina; Premio Neri Pozza, annunciati i 12 libri

    Confindustria FM

Imprese