Industria Vicentina
IVApp
01/10/2018

Faresin Formwork dona un robot per la saldatura ad alta tecnologia all'IIS Scotton di Breganze

La consegna in occasione del convegno "Scuola e aziende per il futuro dei nostri giovani" che si terrà sabato 13 gennaio a Breganze.



Un convegno per far incontrare scuola e impresa, diffondere competenze e generare benessere. Nasce così “Scuola e aziende per il futuro dei nostri giovani - Quando studenti, istituzioni e impresa costruiscono soluzioni di partnership strategica a sostegno della formazione”, l’incontro promosso da Faresin Formwork di Breganze in collaborazione con l’istituto superiore Andrea Scotton.

L’idea del convegno nasce dalla
consegna all’istituto Scotton da parte della Faresin Formwork di un robot per saldatura ad alta tecnologia “Igm Robotersysteme AG”.

Quest’ultimo, è un impianto a controllo digitale, con un braccio particolarmente sottile e dinamico, ottimizzato per peso e rigidità, che garantisce una elevata velocità di rotazione. Una macchina di ultima generazione, quindi, che l’azienda ha donato all’istituto nella convinzione che le imprese debbano essere protagoniste anche nella formazione.
Il robot, sarà utilizzato nel percorso specialistico offerto dalla scuola e consentirà agli studenti di sperimentare i processi di saldatura computerizzata con una strumentazione all’avanguardia.
L'inaugurazione è prevista nella sede dello Scotton appena dopo la conclusione del convegno, a testimonianza di una collaborazione con l'azienda, che risale alla metà degli anni ottanta e che si è tradotta, tra le altre cose, nell’offerta di stage e nel collocamento di lavoratori giovani e qualificati.

L’appuntamento, a ingresso libero, è alle 10 di
sabato 13 gennaio nell’aula magna delle scuole primarie di Breganze e vedrà in prima fila, accanto alle due realtà promotrici, anche il Comune. Fil rouge della mattinata nella quale scuola e imprese si confronteranno con i rappresentanti di Regione e Provincia, sarà il dibattito sull’importanza della formazione professionale e della collaborazione tra istruzione e mondo del lavoro.
Questo, anche per orientare studenti e famiglie nella scelta di un percorso educativo di alto livello, incentrato sull'interazione tra impresa e scuola.

Al tavolo dei relatori, sono attesi l’assessore regionale all’istruzione e formazione
Elena Donazzan, il sindaco di Breganze Piera Campana e il dirigente dell’ufficio Ambito territoriale di Vicenza Roberto Natale. Accanto a loro, la responsabile provinciale dell’alternanza scuola-lavoro Anna Maria Cardi, il dirigente scolastico dello “Scotton” Mario Maniotti, e per la presidenza e direzione della “Faresin Formwork”, Guido e Lucia Faresin. Con loro, il marketing manager dell’azienda Federico Pozzani.

Tre i punti chiave attorno ai quali si articolerà il convegno: l’importanza della formazione nello
sviluppo di competenze umane e professionali; il ruolo decisivo della cooperazione tra scuola, impresa e istituzioni per promuovere innovazione e qualità dei percorsi formativi; la costruzione di un ponte tra mondo del lavoro e istruzione per garantire la corrispondenza tra didattica ed esigenze produttive.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    Brexit: l'incontro con l'Ambasciatore del Regno Unito, STEM: verso una nuova cultura tecnica per il Made in Italy, Manuela Di Centa a Palazzo Bonin Longare per il Mese della Formazione Niuko

    Confindustria FM

    Ascolta la rubrica radiofonica di Confindustria Vicenza

Imprese