Industria Vicentina
IVApp
03/08/2018

Burro De Paoli si aggiudica il premio 'Progetto dell'Anno' della Sezione Alimentari e Bevande

Il riconoscimento è stato assegnato per il grande valore innovativo a livello europeo del nuovo impianto per la produzione di burro anidro.



La Sezione Alimentari e Bevande di Confindustria Vicenza ha assegnato il premio “Progetto dell’Anno 2017” a Burro De Paoli.

A determinare la vittoria dell’azienda di Bolzano Vicentino è la realizzazione del nuovo impianto di produzione di burro anidro che, si legge nella motivazione del premio: “È caratterizzato da un elevato contenuto tecnologico che rappresenta un’innovazione a livello europeo”.

“Abbiamo istituito questo premio per portare alla luce e valorizzare le eccellenze del settore – spiega Luciano Cielo, presidente della sezione Alimentari e Bevande di Confindustria Vicenza –. Con quest’ultimo importante progetto, Burro De Paoli si conferma un esempio per le imprese del settore e non, perché all’avanguardia sia nell’innovazione dei processi produttivi sia per la capacità che dimostra, da 70 anni, di saper continuamente rinnovare un prodotto tradizionale affinché possa adattarsi e rispondere sempre meglio alle molteplici esigenze del mercato”.

“Quella che abbiamo affrontato è stata una grande sfida – ha dichiarato Giuseppe De Paoli, presidente di Burro De Paoli – Quello realizzato da Tetra Pak è l’impianto tecnologicamente più avanzato d’Europa, il primo altamente automatizzato in Italia, che consente di partire dalla materia prima e arrivare al prodotto finito in maniera pressoché autonoma e in tempi molto brevi, controllando ogni fase del processo e garantendo così l’alta qualità”.

Il burro anidro è ottenuto da una particolare lavorazione della panna del latte che porta all’eliminazione quasi completa della presenza di acqua e proteine e a una concentrazione della materia grassa al 99,8%. Il burro anidro ottenuto è particolarmente indicato per le lavorazioni dell’industria dolciaria: “Vogliamo essere il più vicino possibile alle aziende alimentari, la grande scommessa è riuscire a soddisfare il fabbisogno italiano facendo sì che le imprese non debbano ricorrere a onerose scorte di magazzino” prosegue Giuseppe De Paoli.

“Ringrazio la Sezione di Confindustria Vicenza per questo riconoscimento, a maggior ragione perché proviene da dei colleghi. Si tratta di un attestato di stima che ci spinge a proseguire il percorso di ricerca e sviluppo che da sempre caratterizza la nostra azienda", ha concluso il presidente De Paoli, in occasione della cerimonia di consegna della targa che ha visto anche la presenza del presidente di Confindustria Vicenza Luciano Vescovi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    TEDxVicenza 2018: From Me to We, Aspettando il Premio Neri Pozza, Renzo Rosso rileva il Vicenza Calcio

    Confindustria FM

    Ascolta la rubrica radiofonica di Confindustria Vicenza

Imprese