Industria Vicentina
IVApp
03/13/2018

Considi presenta la Gear Factory: come funziona la fabbrica intelligente nell’era di Industria 4.0

La società di consulenza offre la possibilità di sperimentare tutte le applicazioni più innovative per modificare efficacemente la linea produttiva.



Come funziona una fabbrica intelligente? Quali sono gli strumenti per leggere una linea produttiva, quali i dati da utilizzare per migliorarne l’efficienza? Considi, società di consulenza aziendale e organizzativa, tra i migliori esempi italiani nel Toyota Production System e nella Lean Organization, ha presentato il proprio format esperienziale Gear Factory nella sua “fabbrica modello”.

Con il progetto LEANDUSTRIA 4.0, ovvero la trasformazione digitale di processi stabili e robusti secondo i principi Lean, Considi ha studiato e sperimentato in collaborazione con alcuni partner tecnologici l’applicazione delle tecnologie 4.0 nei principali settori guida del manifatturiero del territorio.

Nell’Academy della sede della società a Grisignano di Zocco è allestita una vera linea di assemblaggio dove i partecipanti possono apprendere i concetti dell’ergonomia, del bilanciamento delle fasi, della rimozione delle attività a non valore aggiunto e più in generale i principi dell’organizzazione snella. In questo contesto, è attivo un laboratorio permanente di innovazioni e tecnologie orientate all’Industria 4.0 che ha l’obiettivo di studiare e testare ed applicare concretamente la Digital Transformation ai processi produttivi nelle aziende manifatturiere.

In occasione dell’iniziativa a porte aperte sono state presentate le diverse applicazioni che fanno parte del più ampio progetto LEANDUSTRIA 4.0. Tra queste il rilevamento in tempo reale dei dati di processo per la compilazione di Yamazumi Chart senza nessuna dichiarazione di attività fatta dall’operatore sensorizzando le singole postazioni di lavoro.

Grazie alla Gear Factory si calcola l’OEE (Overall Equipment Effectiveness, ovvero l’efficacia globale dell’impianto) del banco di collaudo e dell’OLE (Overall Labor Effectiveness), ovvero l’efficienza della forza lavoro tramite un’interfaccia nativa che si affida alla tecnologia Internet of Things. Tra le altre azioni che si possono sperimentare nella “fabbrica modello” di Considi c’è il monitoraggio delle performance di assemblaggio direttamente sulla linea e la visualizzazione tramite tablet per rendere smart e facilmente accessibili le procedure operative di lavoro ad ogni operatore; le tecnologie wearable per la comunicazione istantanea tra reparti diversi e per monitorare in tempo reale la situazione della linea.

Mentre per quanto riguarda l’utilizzo di tecnologie robotizzate si assiste alla dimostrazione di un robot collaborativo mobile (RCM) che assolve tutte le funzioni logistiche (asservimento, movimentazioni e trasporti) ed interagisce con gli operatori in modo semplice e naturale, risultando quindi perfettamente inserito nel flusso reale ed istantaneo della linea produttiva. E infine si può osservare come agisce una postazione automatica con robot antropomorfo e il relativo CPS (Cyber Physical System) per facilitare la raccolta dati la diagnostica del modello e la conseguente manutenzione predittiva.

Gianni dal Pozzo, AD di Considi, spiega: "Accompagnare il nostro sistema manifatturiero nell’era di Industria 4.0 non è impossibile, anzi. Nell’Academy di Grisignano abbiamo immaginato di replicare una fabbrica intelligente che interpretasse la nostra visione di applicazione della tecnologia all’interno del processo di industria 4.0, e dimostriamo come l’evoluzione sia possibile e realizzabile. Con l’applicazione delle tecnologie esistenti, e spesso implementando macchinari già presenti nelle aziende, si possono rendere i processi industriali leggibili in tempo reale. Il passo successivo è quello di calcolare gli indici di performance, efficienza e capacità produttiva per correggere eventuali errori o inefficienze e migliorare quindi le performance aziendali, riducendo tempi e sprechi e sfruttando al meglio le capacità produttive di una linea industriale".

Il progetto Leandustria 4.0 si completa con un percorso di sensibilizzazione e formazione per Imprenditori e Top Manager della durata di 5 giorni sui temi dell’Impresa 4.0 che avrà inizio a partire da giugno 2018.
Il percorso oltre alla formazione esperienziale con la Gear Factory prevede la rappresentazione degli scenari futuri legati alla trasformazione digitale secondo le tre direttrici individuate da Considi: Smart Strategy, Smart Product e Smart Process.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "Infrastrutture per lo sviluppo": anche Confindustria Vicenza all'incontro di Torino, Confindustria Vicenza regala 6 pc all'Ipsia Lampertico, il Raggruppamento Bassano arriva su Twitter

    Confindustria FM

Imprese