Industria Vicentina
IVApp
04/06/2018

Balzo verso la sostenibilità di Fonderie di Montorso: risparmio energetico del 40%

L'azienda guidata da Patrizia Comello ha ottenuto la Certificazione energetica ISO 50001: "Coerente con l'identità sociale e ambientale responsabile che ci caratterizza".



Fonderie di Montorso ha recentemente implementato il suo sistema di gestione integrato - qualità, sicurezza e ambiente - con il conseguimento della Certificazione energetica secondo lo standard ISO 50001. Si tratta di un risultato importante, frutto di una politica di sostenibilità fortemente radicata in Fonderie di Montorso e dell'alto livello di competenza raggiunto dall'energy team dell'azienda.

Dopo il
bilancio energetico presentato a dicembre 2015, particolarmente apprezzato dai tecnici Enea per la sua capacità di rispondere ai requisiti richiesti, la Certificazione rappresenta un passo ulteriore in questa direzione.

Lo standard ISO 50001 definisce, infatti, i requisiti di sviluppo, implementazione, manutenzione e aggiornamento dei sistemi di energy management. Le sue finalità sono un utilizzo razionale dell'energia e un miglioramento dell'efficienza energetica da ottenersi con un piano strutturato di monitoraggio, investimenti e buone prassi.

Per quanto riguarda il monitoraggio dei consumi, Fonderie di Montorso ha installato diversi strumenti di misura nei vari reparti e nei singoli macchinari; contemporaneamente, un software specifico incrocia i parametri di consumo energetico con quelli di produttività e operatività creando degli indici di efficienza in modo da poter intervenire in maniera consapevole nei processi.

Nel 2017 sono state installate
lampade a led in tutti i reparti produttivi, cosa che ha permesso di risparmiare il 50% dei consumi energetici per l'illuminazione. Inoltre, sono state sostituite le pompe per il ricircolo dell'acqua a servizio degli impianti con altre di ultima generazione, ad alta efficienza energetica, mentre gli impianti di aspirazione sono stati dotati di tecnologia inverter.
Grazie a questi interventi si è calcolato un risparmio energetico del 40%.

È stato dedicato del tempo anche alla formazione e sensibilizzazione degli operatori, fondamentale per mettere a punto tutti gli accorgimenti che consentono di raggiungere performance sempre migliori.

"Siamo molto orgogliosi di questa certificazione che attesta la nostra attenzione verso un uso consapevole delle risorse energetiche - dichiara la presidente di Fonderie di Montorso Patrizia Comello -. È un percorso impegnativo che abbiamo voluto fortemente intraprendere perché coerente con l'identità sociale e ambientale responsabile che ci caratterizza".




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "Infrastrutture per lo sviluppo": anche Confindustria Vicenza all'incontro di Torino, Confindustria Vicenza regala 6 pc all'Ipsia Lampertico, il Raggruppamento Bassano arriva su Twitter

    Confindustria FM

Imprese