Industria Vicentina
03/14/2019

Nuovi dispositivi di videocitofonia Elvox: crescono versatilità e performance

Tecnologia e design si integrano in due nuove soluzioni all'avanguardia.



L’offerta Elvox Videocitofonia di Vimar si arricchisce di due nuovi prodotti con tecnologia Due Fili Plus: Pixel Up e Tab Free 4,3".

La prima soluzione, Pixel Up è la nuova targa sottile e robusta con placca frontale in acciaio inox 316 con finitura spazzolata. Caratterizzata da un design lineare e da una ridotta sporgenza dal muro - solo 3 mm - introduce numerose novità anche dal punto di vista tecnologico.

La telecamera di cui è dotata dispone di un obiettivo grandangolare e ad alta definizione, con un campo di ripresa controllabile direttamente dal posto interno videocitofonico grazie della funzione pan&zoom. L’elevata sensibilità del sensore consente di vedere anche in aree con luminosità ridotta: questo grazie alla tecnologia High Dynamic Range (HDR), che consente l’identificazione del chiamante anche in aree scarsamente illuminate. L’intensità dei LED per l’illuminazione della telecamera inoltre si autoregola in base alla luce ambientale, garantendo una visibilità ottimale della persona che chiama e dell’area circostante.

Per migliorare ulteriormente l’esperienza d’uso, le diverse operazioni possibili sono segnalate da icone grafiche sul display e da LED posizionati sul frontale della placca, che evidenziano la chiamata in corso, la linea occupata, la conversazione e l’apertura della serratura.

La sintesi vocale facilita ulteriormente l’utilizzo, anche per gli ipovedenti, attraverso i messaggi vocali che guidano l’utente passo dopo passo. Mentre Il teleloop integrato permette ai portatori di protesi acustica, con interfaccia magnetica di tipo “T”, di ascoltare direttamente nell’apparecchio acustico le varie conversazioni.

Tasti in acciaio inox retroilluminati e con codici Braille dotati di funzione multitap permettono la ricerca rapida dei nomi, mentre l’algoritmo di cancellazione dell’eco consente conversazioni bidirezionali naturali, eliminando automaticamente fastidiosi audio o fischi senza dover regolare il microfono e l’altoparlante.

Attraverso un intuitivo menu di navigazione, infine, Pixel Up è in grado di gestire fino a 6.400 nominativi con la possibilità di effettuare chiamate sia scorrendo la rubrica che inserendo l’interno desiderato.

Compatto, ma dotato di una grande visione, il nuovo videocitofono vivavoce Tab Free con display da 4,3” consente di comunicare con l’esterno in piena libertà e a mani libere, offrendo un’immagine ampia e in alta definizione dell’esterno.

Un dispositivo compatto e dalla forma elegante: le sue linee morbide addolciscono gli angoli e si perdono lungo una superficie liscia e dall’effetto vetro, con un profilo sottile - soli 23 mm - ispirato alla leggerezza e al minimalismo che contraddistinguono gli altri prodotti della serie Tab.

Tasti e comandi a filo superficie sono dotati di retroilluminazione e reattività differenziata, che permette di evitare attivazioni accidentali. Per lo stesso motivo l’attivazione delle funzioni è confermata da un suono cristallino e un feedback visivo che la confermano, facilitando l’utilizzo anche alle persone ipovedenti o dotate di protesi acustiche.

Dal display è possibile accedere in modo intuitivo al menu a scorrimento OSD e, volendo, personalizzare diverse funzioni, scegliendo ad esempio tra le seguenti impostazioni: utente assente; disattivazione suoneria; associazione di una melodia al tipo di chiamata (chiamata esterna da targa, chiamata fuoriporta, chiamata intercomunicante/da centralino); regolazione volume della chiamata, della luminosità e del contrasto.

Inoltre, tra le varie funzioni, quella Pan & Zoom, permette di controllare direttamente il campo di ripresa della telecamera della targa esterna munita della stessa funzione mentre la funzione Studio professionale consente l’apertura automatica della serratura a seguito di una chiamata dal posto esterno.

Tab Free da 4,3” consente infine di configurare uno dei tasti di scelta rapida posti sul fronte in modo che, se attivato, invii prioritariamente una richiesta di assistenza verso le postazioni di portineria.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "MuoViVicenza": la presentazione dei progetti per il miglioramento delle infrastrutture provinciali, "Veneto 2050: tra piano casa, riqualificazione urbana e rinaturalizzazione del territorio"

    Confindustria FM

Imprese