Industria Vicentina
IVApp
03/20/2019

Il vice Premier slovacco Richard Raši in missione governativa alla Calearo Antenne

Massimo Calearo Ciman: "Raddoppiati i volumi dello stabilimento di Samorin e investiti 4 milioni di Euro".



Una prestigiosa delegazione, che ha visto tra gli altri la presenza del vice Premier slovacco Richard Raši e dell'ambasciatore slovacco presso la Santa Sede Marek Lisanský, ha visitato la Calearo Antenne di Isola Vicentina.

Ad accogliere la missione del
Governo slovacco, oltre ovviamente alla proprietà con Massimo, Carlo Alberto ed Eugenio Calearo Ciman, anche il Presidente di Confindustria Vicenza Luciano Vescovi e il Presidente della Camera di Commercio berica Giorgio Xoccato in rappresentanza l’imprenditoria vicentina.

“Presente sul territorio slovacco dal 2003, Calearo Antenne ha recentemente
raddoppiato i volumi del suo stabilimento di Samorin (dove nei primi anni 2000 è stato creato un parco industriale, promosso da Confindustria Vicenza, che comprende diverse aziende vicentine, ndr), con un investimento di 4 milioni di Euro, di cui 2 milioni in impianti altamente tecnologici”, scrive la Calearo sul suo sito. “L’azienda – continua la nota -, che da tempo considera lo stabilimento slovacco il primo per volumi di produzione e importanza strategica, conferma il proprio impegno nell’area con importanti investimenti. È proprio a Samorin, infatti, che saranno prodotti i circuiti elettronici di nuova generazione che andranno ad equipaggiare le più avanzate vetture prodotte in Europa, grazie alla nuova linea SMT (Surface Mount Technology) di recente installazione”.

La
Slovacchia è oggi uno dei maggiori poli europei per la produzione automotive se si conta che il rapporto annuo è di più di un’auto prodotta ogni 5 abitanti, altissimo!




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "Il mercato del credito in provincia di Vicenza - 2018": la presentazione del rapporto, Allarme dazi: a rischio l'export del settore food and beverage, A Recoaro il premio "Progetto dell'anno" della sezione Alimentari e bevande

    Confindustria FM

Imprese