09/11/2021

Materie prime: Confindustria Vicenza offre una piattaforma per monitorare andamenti e trend

Mercoledì 10 novembre la presentazione e l’attivazione della piattaforma realizzata da Prometeia per gli associati.

Confindustria Vicenza offre alle imprese associate l'accesso gratuito alla nuova piattaforma APPIA sviluppata da Prometeia, dove saranno disponibili i dati e le previsioni sull'andamento dei prezzi di 70 materie prime.

L’ultimo Bollettino Economico di Banca d’Italia, che ha raccolto le opinioni di oltre 1.500 imprese con almeno 50 addetti, lo ha evidenziato in maniera inequivocabile: “l’indisponibilità di input intermedi costituisce il più rilevante fattore di ostacolo per l’attività delle imprese dell’industria. Via Nazionale ha poi aggiunto come “le carenze nell’offerta di materie prime e prodotti intermedi, le limitazioni e i maggiori costi nei trasporti e il conseguente allungamento nei tempi di consegna continuano a determinare pressioni crescenti nelle fasi iniziali della formazione dei prezzi”.
 

La scarsa disponibilità di materie prime a fronte di una produzione industriale in crescita in tutto il mondo (fattori che hanno comportato un’impennata dei prezzi) rappresenta quindi l’urgenza che le aziende manifatturiere si stanno trovando ad affrontare per riuscire a rimanere competitive sui mercati e non vanificare la crescita di questo 2021, che lo stesso Mario Draghi ha auspicato possa attestarsi, a fine anno, ad oltre il 6%.
 

Per questo motivo, Confindustria Vicenza, assieme alle venete Assindustria VenetoCentro, Confindustria Venezia-Rovigo, Confindustria Verona, congiuntamente ad altre territoriali a livello nazionale, hanno fatto sistema per fornire gratuitamente alle proprie associate una piattaforma digitale con il dettaglio dei prezzi, le serie storiche e soprattutto le previsioni sui prezzi di 70 materie prime (compresa la componente energia).
 

La piattaforma, denominata APPIA e sviluppata da Prometeia, verrà presentata via webinar mercoledì 10 novembre alle ore 17.00 (iscrizioni sul sito di Confindustria Vicenza alla voce eventi, solo per associati) e, da quel momento sarà disponibile. APPIA prevede anche un supporto continuo grazie a report congiunturali e di settore, oltre che webinar di aggiornamento sugli scenari per sette filiere particolarmente presenti nell’area veneta: metallurgia, meccanica, chimica, legno-carta, moda, alimentare, costruzioni.
 

Le associazioni confindustriali, mettendo a sistema la piattaforma, saranno quindi in grado di offrire alle aziende uno strumento necessario alla pianificazione industriale, in particolar modo per gestire i rapporti con clienti e fornitori lungo le catene di fornitura a livello internazionale, e alla prevenzione dei rischi.
 

“Ci troviamo in un momento delicatissimo – commenta Laura Dalla Vecchia, Presidente Confindustria Vicenza – in cui le opportunità congiunturali che le nostre aziende sono state in grado di cogliere fino ad oggi si devono tramutare in una crescita consolidata. In questo senso, le tensioni sulle materie prime e l’aumento spropositato dei costi dell’energia sono fattori tra i più importanti da gestire per non essere tagliati fuori dai mercati, specialmente in alcuni settori in cui l’incidenza del prezzo delle materie prime e dei prodotti intermedi sono la voce di costo più impattante.

Siamo un paese e una regione con scarse risorse naturali ma eccezionali capacità industriali, avere le informazioni puntuali e un quadro delle possibili evoluzioni a medio termine ci permettono di poter affrontare questo momento di tensione internazionale in maniera proattiva. Ancora una volta, fare sistema tra imprese e tra associazioni garantisce alle imprese venete di avere maggiori chance di essere competitivi”.