Industria Vicentina
10/17/2019

La società d’investimenti di Renzo Rosso, acquisisce la maggioranza di Retrosuperfuture

Innumerevoli le celebrity che indossato i suoi occhiali: da Beyonce a Rihanna, da Lady Gaga a Cristiano Ronaldo.



Red Circle, la società di investimenti privata di Renzo Rosso, ha acquisito il 51% di RETROSUPERFUTURE, l’azienda fondata nel 2007 da Daniel Beckerman che ha segnato un nuovo corso nel panorama dell’occhialeria mondiale, fino a quel momento dominato da grandi gruppi.

RETROSUPERFUTURE ha aperto la strada a una nicchia di mercato completamente nuova. Conosciuta per la sua creatività, è un’azienda interamente
Made in Italy che collabora con alcuni dei migliori produttori, sperimentando con loro nuove tecniche di produzione, finiture, materiali e dettagli.

Grazie alle eccellenze con cui collabora è riuscita a ottenere e a mantenere i più alti standard qualitativi (ZEISS, ad esempio), e una distribuzione in più di 20 paesi del mondo.

Negli ultimi anni RETROSUPERFUTURE ha sviluppato progetti speciali in collaborazione con marchi come Off-White, Gosha Rubchinskiy, Paco Rabanne, APC, Carhardt, Vans, e recentemente anche con il rapper italiano
Ghali. Innumerevoli personaggi famosi hanno indossati i suoi prodotti, da Beyonce, a Rihanna, Lady Gaga, Nicki Minaj, Dua Lipa, Kanye West, Cristiano Ronaldo e Yoko Ono, solo per citarne alcuni.

La missione di Red Circle è quella di esplorare nuovi ed innovativi settori (e marchi) ad alto potenziale.

Attualmente il portafoglio partecipazioni di Red Circle spazia dal mondo digitale (dalla social app Depop, all’incubatore di start-up che l’ha lanciata, H-Farm), al mondo biologico (nel 2013 è entrata nel capitale of EcorNaturaSì, il principale produttore e distributore di prodotti biologici e biodinamici in Italia).





© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    PMI Day 2019: il reportage dall'evento, Gianni Albertinoli (AD di Viatec) è il nuovo presidente del Raggruppamento Est Vicentino, "Esportare la Dolce Vita": presentata a Vicenza l'edizione 2019 del Rapporto

    Confindustria FM

Imprese