Industria Vicentina
11/20/2019

FITT inaugura nuovi spazi aziendali all’insegna della sostenibilità

Mezzalira: "Abbiamo ritenuto essenziale riprogettare gli spazi comuni ponendo al centro il miglioramento della qualità di vita".



Nell’anno del suo 50° anniversario, FITT guarda ad un futuro sempre più sostenibile, inaugurando nuovi spazi aziendali per i propri collaboratori.

La riqualificazione ha riguardato non soltanto i locali destinati al lavoro ma anche quelli dedicati ai momenti di relax: si tratta di più di 1000 mq di nuove aree, parte dei quali ospitano 50 collaboratori in un grande open space volto a promuovere la contaminazione tra le diverse funzioni aziendali.

Nel rinnovare la
mensa aziendale, FITT si è posta l’obiettivo di portare a zero la produzione di rifiuti non biodegradabili attraverso l’introduzione della cottura e dell’impiattamento in loco e l’abbandono del confezionamento monoporzione e delle bottigliette d’acqua di plastica in favore dell’utilizzo di piatti, posate e bicchieri lavabili, con la comodità di prendere le proprie bevande direttamente da un erogatore di bevande a km zero.

La zona
relax si è invece arricchita di una loggia che guarda all’esterno con un tocco di verde e con un occhio di riguardo al design e alla modernità, elementi che si respirano anche in tutta la nuova area degli uffici, dotata di grandi vetrate che corrono lungo tutta la parete esterna, lasciando ampio spazio alla luce naturale. Giochi di luci e trasparenze che si ritrovano anche nel soppalco dove è possibile bere un caffè o scambiare due chiacchere tra colleghi.
È stato inoltre creato un piccolo auditorium dedicato agi incontri aziendali, alle giornate di formazione e degli appuntamenti mensili che l’azienda dedica a tutti i collaboratori per la condivisione di progetti che hanno maggior impatto per l’azienda e vedono la partecipazione di diverse funzioni.

Il risultato di questo progetto è stata la creazione di una struttura moderna, accogliente ed ottimizzata al meglio per ridurre al minimo i consumi energetici grazie all’introduzione di impianti elettrici, climatizzazione automatica, sistemi di ricambio dell’aria di ultima generazione e illuminazione completamente a led, oltre che isolamento termoacustico. Maggiore comfort per servizi migliori.

In questo modo, FITT conferma il suo impegno nel fornire ai propri collaboratori spazi più accoglienti e comodi, offrendo una qualità dei luoghi di lavoro e del cibo migliorata all’insegna della sostenibilità.

"La qualità degli ambienti aziendali influisce positivamente sul benessere lavorativo, sia in termini di relazioni umane che in termini di produttività e performance. – afferma Alessandro Mezzalira, CEO di FITT – Quindi, considerando che passiamo l’80% delle nostre giornate a lavoro, abbiamo ritenuto essenziale riprogettare gli spazi comuni ponendo al centro il miglioramento della qualità di vita della FITT People".

Questi interventi si pongono in continuità con quanto fatto da FITT negli ultimi anni in materia di riduzione dei consumi legati alla produzione, con l’introduzione di due cogeneratori sui principali plant produttivi (Fara nel 2016 e Sandrigo nel 2018) e un’operazione di relamping a led di più di 135.000 mq.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

TV e Radio

  • Confindustria Sette

    "Borsa lavoro": il reportage dell'incontro tra studenti e imprenditori, "Spirito di impresa": l'evento alle Distillerie Poli, Maps for Future: il 6 novembre appuntamento sulle competenze per il lavoro del futuro ospitato in Polidoro Spa

    Confindustria FM

Imprese