Fare Impresa con il metodo SCRUM: Stefania Palmieri, People & Innovation Manager Legor Group

Ogni settimana l'intervento di una delle aziende che hanno partecipato all'ultima edizione del progetto.

Fare Impresa con il metodo SCRUM” è l'iniziativa che coinvolge tutte le classi terze dell’Istituto ITIS Rossi di Vicenza.

Giunto alla sesta edizione, il progetto si propone di dare ai giovani partecipanti un duplice obiettivo:
1. dare concretezza alla propria formazione, applicando ad un caso reale le competenze acquisite in classe;
2. favorire una scelta consapevole del proprio futuro percorso di studio o di inserimento lavorativo.

A rendere possibile la realizzazione di questo progetto, ideato da ILM-it Istituto Lean Management, è la partecipazione di ben 9 aziende del territorio: Legor Spa, Clerprem Spa, Salin Srl, Salvagnini Spa, Veca Spa, Zoppelleto Spa, Ha Italia Spa, Viatek Spa, Digital Innovetion Hub Vicenza.

Le imprese, con il coordinamento della Commissione Scuola Confindustria Vicenza, hanno fornito i temi di lavoro e hanno accolto tutte le ragazze e i ragazzi per una visita del proprio stabilimento produttivo.

Ogni settimana su Industria Vicentina daremo spazio alla testimonianza di ciascuna delle 9 imprese coinvolte nel progetto. Questa settimana diamo spazio all'intervento di Stefania Palmieri, People & Innovation Manager di Legor Group.

Perché avete scelto di partecipare a questo progetto e cosa vi aspettavate dallo stesso. L’aspettativa è stata soddisfatta?
Per conoscere gli studenti e avvicinare le nuove generazioni al mondo dell’impresa, coltivando potenziali talenti per il futuro e per ricevere spunti di miglioramento tecnico e di confronto con il mondo della scuola fresco di nozioni e di creatività.

Quale progetto/sfida avere proposto ai ragazzi e perché?
Il miglioramento ed efficientamento della fase del processo di prelievo e pesatura dei metalli prima di essere caricati per la fusione. Il progetto nasce dall’esigenza di miglioramento continuo, una filosofia che applichiamo da sempre.

Come valutate il lavoro dei ragazzi?
Si sono impegnati molto e hanno avuto idee davvero interessanti, presentate in modo molto efficace e con supporti tecnico-informatici che ci hanno davvero stupìto in positivo.

Come migliorereste l'esperienza? Avete suggerimenti operativi?
Sarebbe bello poter ospitare i ragazzi in azienda anche prima del lancio del progetto per fare comprendere nel dettaglio le esigenze dell’azienda e coinvolgerli maggiormente.

Consigliereste la partecipazione ad altre aziende?
Certamente è un bellissimo scambio reciproco di spunti e di opportunità.



Photo by Kelly Sikkema on Unsplash