14/09/2021

Zeta Farmaceutici, un bilancio che guarda al futuro con grande fiducia

Il bilancio consolidato del gruppo per il 2020 raggiunge 106 milioni di euro, con un ebitda del 14,9%.

Zeta Farmaceutici ha presentato lo scorso agosto il bilancio consolidato del 2020. Il fatturato di 106 milioni, riferito al gruppo, segna un incremento del 6% rispetto al 2019, con un ebitda al 14,9% (+ 1,85% in raffronto con l’anno precedente). Nel dettaglio Zeta Farmaceutici ha fatturato quasi 76 milioni e Marco Viti, la “consorella” di Mozzate, 37 milioni.

Anche per il gruppo di Sandrigo l’anno della pandemia ha visto accelerare alcune dinamiche di mercato, rispetto le quali negli anni precedenti Zeta Farmaceutici aveva già definito i suoi orientamenti strategici.

In particolare: una propria politica per quanto riguarda la partita, sempre più complessa, dell’e-commerce; una presenza sempre più solida nel mercato estero; la qualità e il made in Italy come asset competitivi in un mercato sempre più evoluto e concorrenziale.

I risultati del 2020 hanno consentito di affrontare con maggiore convinzione anche una prima parte del 2021 complicata dall’aumento delle materie prime e dall’andamento non lineare dei consumi. Ma il rimbalzo dell’economia che registriamo negli ultimi mesi consente di guardare al futuro con la consapevolezza e la forza di un gruppo che in 74 anni ha affrontato diverse fasi e cambiamenti, anche radicali, e ha sempre saputo rilanciare le sue sfide, realizzando i propri obiettivi di sviluppo e di crescita.