Siggi presenta l'iniziativa: "We Work Hard per CIAO NADIA!"

Con Gianni Codiferro (Historic Club Schio) la campagna di raccolta fondi a favore del Centro educativo costruito da Nadia De Munari in Perù.

We work hard for your Hard Work è il payoff che accompagna Siggi, azienda produttrice di abbigliamento professionale, nelle fiere internazionali.

L’azienda ha creato una t-shirt per il proprio personale e da qualche settimana l’ha messa in vendita con lo scopo di raccogliere fondi che saranno devoluti a favore del Centro educativo Mamma Mia a Chimbote in Perù, costruito da Nadia De Munari, missionaria uccisa a causa di una violenta aggressione nel mese di aprile.

In questa iniziativa Siggi non è sola perché Gianni Codiferro, socio fondatore dell’Historic Club Schio che quest’anno celebra i 30 anni, ha letto nello slogan "we work hard" qualcosa di molto vicino al duro lavoro fatto da Nadia.

Gianni Codiferro ha già più volte scalato le montagne più alte con il suo Ciao e lo vuole fare ancora una volta, indossando la maglietta, con un itinerario di 1200 km che toccherà 48 tra passi e valichi e che sarà intitolato "CIAO NADIA!".

Lo scopo di Siggi e Codiferro è raccogliere fondi per i 6 asili e la scuola elementare di Chimbote e i 400 bambini: "allievi di una specie di miracolo nel mezzo del nulla, in una zona di grande miseria. Per dare continuità a ciò che Nadia con coraggio e determinazione ha costruito, per non togliere la speranza ai bambini di Chimbote, bisogna unire le forze e incoraggiare la generosità delle persone: una maglietta, un Ciao e l’intraprendenza di Gianni saranno protagonisti di un gesto di sincera solidarietà" si legge nella nota diffusa dall'azienda.

La t-shirt è in vendita presso l’outlet Siggi o sull’e-shop a 9,90 euro (modello uomo - modello donna) e le offerte a sostegno dei bambini possono essere fatte con bonifico all’Associazione Don Bosco 3A - IBAN IT07A0866960790001000946584.